Com’è il ristorante perfetto? parla Inglese!
Le Arancine al burro, carne? No…al tartufo!
14 novembre 2017
Dagli Auguri di Natale al senza glutine il passo è breve!
15 dicembre 2017

Ci siamo fatti questa domanda poco tempo fa guardando la notizia dello stellato chef Belga Kobe Desramaults, che dopo la chiusura del ristorante In de Wulf, alla fine del 2016,  si rimette in gioco a Gand, con un ristorante a tempo, lo Chambre Séparée che chiuderà tra 3 anni. Una cucina a vista, sedici posti in tutto, niente più lunghissime permanenze intorno a un tavolo, né pranzi per grandi gruppi di persone, a vantaggio di un ritmo stimolante per l’ospite, e per il cuoco. Moquet verde e poltroncine dalla linea vintage all’ingresso, tanto legno, griglie e l’immancabile presenza del fuoco, il tutto riconducibile, per chi ama il Giappone e la sua cultura gastronomica, all’esperienza di un sushi bar di livello.

E bene, ci siamo chiesti perchè a tempo? Per la perfezione del momento! Facile, anche perchè la risposta la da anche lo chef quando dichiara “per un tempo di rappresentazione perfetto, come quello di un film o di una piece teatrale”. Due ore in tutto (non un minuto di più) per 20 piccoli assaggi che si avvicendano a ritmo sostenuto, disegnando un percorso chiaro.  Lui è alla ricerca della perfezione,  capiamo e ammiriamo questo concetto e tipo di cucina ma soprattutto comprendiamo che c’è uno standard da ricercare e mantenere.

Un bravo ristoratore deve aver ben presente il tipo di cliente che può decidere di entrare nel suo locale, deve sapere cosa fare perché torni. Ecco quindi che il nostro pensiero va alla nostra Città, Palermo capitale italiana della cultura 2018 ma anche ai suoi bar, ristoranti e pizzerie. E voi vi starete chiedendo -cosa c’entra questo con Kobe Desramaults e la perfezione?- E bene l’infinita bellezza culturale, artistica e monumentale, porterà qui turisti “affamati” da tutto il mondo. La sola bellezza di Palermo non basta per affrontarli, è necessario parlare inglese, ovunque.

La conoscenza della lingua inglese è la base per un servizio migliore, per una migliore immagine e per un maggiore ritorno in termini di affluenza turistica. E’ importante farsi trovare pronti non solo per l’anno 2018 che rappresenta un trampolino di lancio per un’economia che funziona, un’occasione da non perdere per garantirci il meglio oggi e per gli anni a venire, ma anche e soprattutto perché tutto non deve finire con il 2018 ma iniziare.

Noi da un po’ di tempo abbiamo clienti stranieri e abbiamo sentito l’ esigenza di migliorare la nostra comunicazione, rendere più gradevole la loro permanenza, perché è giusto trasmettere anche a loro  la nostra innata cordialità siciliana e che ci rende tanto famosi. Il risultato è stato che i turisti sono tornati e in seguito ci hanno consigliato oltre che sui portali, ai loro amici e parenti. Bene ci tocca tradurre il sito in inglese oltre che tutto il resto.

Venire a Palermo perché è una città efficiente e ospitale oltre che molto bella, per noi di Sikulo, rappresenta la perfezione!